Locarno in un giorno

Locarno in un giorno

Print Friendly, PDF & Email

Locarno .. il festival e…non solo!!

Ciao viaggiatore che sogni mete lontane in angoli paradisiaci del mondo oggi voglio parlarti di cosa fare e cosa vedere a Locarno in un giorno.

Ti sei mai soffermato a pensare ad una meta che sia poco distante dai confini nazionali, molto piccola per dimensioni, ed apparentemente poco considerata?

Ebbene, quando con la mia compagna decidemmo di trascorrere le nostre vacanze estive in Svizzera eravamo indecisi se inserirla nel nostro itinerario.

Locarno in un giorno: il lago di LocarnoIo non c’ero mai stato e, ad essere sincero, ero piuttosto scettico che Locarno potesse “entusiasmarmi”.

Per fortuna mi piace sperimentare, almeno una volta, prima di esprimere un giudizio, e bene ho fatto, in quanto a Locarno, piccolo gioiellino sulle rive settentrionali del Lago Maggiore, incastonato tra le Alpi ed il lago, di cose da fare e da vedere, soprattutto per gli eventi che si susseguono nel corso dell’anno nonché per i suoi dintorni ce ne sono; ma andiamo con ordine.

Locarno è la città più calda e soleggiata della Svizzera, motivo per cui, in estate, i trasparenti fiumi ed il lungolago sono presi d’assalto da folle di bagnanti e, se ci si volesse spostare un po’, anche le Isole di Brissago, Sant’Apollinare e San Pancrazio, due splendidi gioielli sul lago Maggiore.

Questi ultimi, raggiungibili in battello, con il loro parco botanico che ospita soprattutto piante di origine subtropicale offrono uno scenario naturale spettacolare e sono un’ottima meta per cercare di rinfrescarsi un po’.

Se, poi, non sei particolarmente amante delle immersioni in fiumi e laghi puoi sempre recarti al Lido di Locarno che, con le sue otto piscine per grandi e piccini ed il complesso termale, è il Lido più grande e meglio attrezzato della città ed in grado, quindi, di soddisfare le esigenze di tutti ed, inoltre, è aperto tutto l’anno… che volere di più!

Imperdibile è ovviamente anche il Lago Maggiore e le passeggiate lungo le sue rive che offrono una bellissima vista panoramica immersa nella natura, arricchita dalle sculture surrealiste dell’artista Hans Jean Arp che, proprio a Locarno, trascorse gli ultimi anni della sua vita e donò alla città nove sculture in bronzo.

Si possono, inoltre, visitare i Giardini di Muralto, un lungo percorso che ospita numerose specie mediterranee e subtropicali.

Penserai: … ma ho poco tempo oppure; non ho intenzione di fare il bagno al lago cosa faccio a Locarno in un giorno per giustificarne una tappa. Presto detto.

Locarno in un giorno: la casa rusca

Puoi gironzolare per la città vecchia ben rappresentata dalle Via Sant’Antonio e Via Cittadella, le due strade principali e visitare anche la graziosa Piazzetta delle Corporazioni dove si coglie un’atmosfera intrigante con i suoi palazzi antichi di diverse epoche, i cortili eleganti, i vicoli stretti tortuosi e ciottolosi da cui si ergono le case color pastello con alcuni edifici tra i più belli della città come la Casa Rusca, una residenza signorile del ‘700 restaurata alla fine degli anni ’80 che, con i suoi splendidi loggiati interni, ospita la Pinacoteca.

Inoltre potresti visitare il Palazzo Morettini che oggi ospita la biblioteca cantonale o la Casa del Negromante che è un esempio caratteristico di dimora signorile locale.

Tutte le strade confluiscono sulla Piazza Grande che costituisce il cuore e simbolo di Locarno, una piazza rinascimentale circondata da portici e ricca di negozi e di boutiques alla moda.

Qui si svolgono i principali eventi che caratterizzano la città ed ogni giovedì si tiene un caratteristico mercato all’aperto con tante bancarelle di souvenir e prodotti di artigianato locale, tessuti, creazioni in lana, oggetti in legno e in ceramica nonché prodotti gastronomici ticinesi.

Locarno in un giorno: Piazza GrandeNella Piazza, sono presenti alcuni edifici di notevole fattura. Primo su tutti il Palazzo Municipale con i suoi portici in stile italiano e la Torre civica della metà del XIV secolo.

Poco più avanti c’è la seicentesca Chiesa Nuova, in stile barocco fondata dal nobile Cristoforo Orelli e consacrata nel 1636 e la Casa dei Canonici e già Palazzo Ortelli, un edificio a tre piani costruito agli inizi del 1600.

Tra gli altri monumenti di Locarno c’è sicuramente il Castello Visconteo, ai margini della città vecchia, risalente al XII secolo, oggi sede del Museo Archeologico con una rinomata collezione di vetri romani e reperti dall’età del bronzo fino all’alto medioevo, la Chiesa di San Francesco che presenta una facciata di ispirazione romanica e la Chiesa di Sant’Antonio in stile neoclassico con un grandioso altare in marmo e affreschi a stucco di Orelli del XVIII.

Locarno eventi e fiere

Ma oltre a visite varie e passeggiate, sicuramente ciò che rende Locarno interessante e famosa sono i suoi eventi e primo fra tutti il “Locarno Film Festival” che annualmente dal 1946 si ripete nel mese di agosto e rappresenta uno dei più antichi festival cinematografici d’autore del mondo insieme a Venezia e Cannes, i cui film sono proiettati su un enorme schermo all’aperto allestito nella Piazza.

Altra attrazione del mese di luglio, invece, è il Moon and Stars, una grande rassegna musicale che ogni anno accoglie le grandi star della musica rock e pop a livello mondiale e che per dieci giorni coinvolge migliaia diLocarno in un giorno: particolare di walk of fame persone.

A tal proposito, per marcare la presenza di artisti di calibro mondiale che si sono esibiti in concerto  nei giardini che costeggiano Largo Zorzi, nei pressi di Piazza Grande, è stata ideata la”Walk of Fame”, un’iniziativa consistente nel sistemare lungo la passeggiata delle strutture che riproducono su bronzo le impronte delle mani di artisti che hanno calcato il Palco di Moon&Stars in modo da lasciare un segno indelebile del loro passaggio a Locarno.

Se, invece, sei alla ricerca di eventi più rilassanti rispetto alle kermesse musicali e cinematografiche vi segnalo allora il Locarno Camelie, una grande esposizione di camelie che ha luogo nel bellissimo parco delle camelie, un vero gioiello immerso nel verde, dove si trovano 900 diverse varietà di camelie su una superficie di 10.000 metri quadrati, suddivise in trenta aiuole fiorite, situato in riva al lago con relativo mercatino e vari appuntamenti collaterali nei mesi di marzo-aprile.

La Sagra del Tortello a marzo e la manifestazione ‘fragole in piazza’ a maggio oltre a luglio la festa ‘luci e ombre’ con gli spettacoli pirotecnici sul lago e gli invitanti stand gastronomici potranno allietare altre occasioni di gita.

Volutamente, non ti ho consigliato dove mangiare, dormire o parcheggiare in quanto ritengo che debba essere una scelta personale in rapporto al proprio badget.

I dintorni di Locarno

Spostandoti fuori città esiste, da secoli, un luogo di raccoglimento e pellegrinaggio “il Santuario della Madonna del Sasso di Orsellina”, uno dei più importanti della Svizzera.

Si trova su un promontorio che domina la città e si pensa sia sorto nel punto esatto in cui nel 1480 frate Bartolomeo da Ivrea assistette ad una apparizione della Madonna e da cui si gode una spettacolare vista sulla città e sul Lago Maggiore.

È possibile raggiungerlo sia a piedi, percorrendo la Via Crucis, che con la funicolare situata nei pressi della stazione che permette di salire al Santuario circa ogni 15/30 minuti durante la bella stagione.

Se hai altro tempo potrai sempre raggiungere la vicina Ascona, un piccolo paesino distante una decina di minuti di auto, conosciuto per il suo grazioso centro storico e famoso per il JazzAscona, uno dei più importanti festival Jazz d’Europa.

La Svizzera  è sicuramente molto più cara dell’Italia, pertanto, ….. tienilo a mente e regolati.

Per il momento ti saluto e, come sempre, ti invito a leggere le guide che inserirò e ad esprimere commenti, possibilmente costruttivi, per far crescere questo blog e non dimenticare di seguirmi su tutti gli altri canali.

Ciao

Lascia un commento